Ottico del Mese: Roberto Bassani di Moroottica

 
Schermata 2017-10-24 alle 17.22.52

Ottico del Mese: Roberto Bassani di Moroottica27 September 2017

Questo settembre, per il consueto appuntamento con l’ottico del mese ci troviamo a Milano, per l’esattezza in piazza Negrelli sul Naviglio Grande. Una piazza recentemente ristrutturata grazie anche allo zampino del nostro ottico del mese, Roberto Bassani, che per rendere la piazza più accogliente ai suoi clienti si è fatto promotore di questa iniziativa, attraverso il Comitato di Piazza Negrelli.
Questo nuovo angolo di Milano è stato inaugurato a metà luglio dal sindaco Giuseppe Sala.

Moroottica nasce come un negozio di elettrodomestici, negli anni ’70, l’attività gestita dal padre passa poi nelle mani di Roberto che, dal 2010, decide di andare contro le tendenze e di rimpicciolire il suo negozio.
Ne guadagna in personalizzazione ed intimità, chi entra in questo centro ottico si sente a casa, accolto dalle premure di Roberto.
L’approccio qui è molto diverso da quelle catene di ottici standardizzate, che uniformano l’offerta di servizi e prodotti. Per questo ha scelto il gruppo Ottitaly “è come una grande famiglia, se ne fai parte e mantieni la tua identità, allora fai parte di qualcosa di più grande di un semplice gruppo”.

Quando un cliente entra da Moroottica sa che potrà ricevere un prodotto e una consulenza davvero incentrate sulle sue esigenze. Potrà ottenere non solo una consulenza ottica di qualità ma potrà chiedere una serie di consigli estetici, per trovare il paio di occhiali perfetti per lui.
Crea così un rapporto di mutua fiducia con i suoi clienti, sanno di essersi messi in ottime mani e per questo continuano a tornare.
Oltre all’atmosfera di famigliarità che si crea, qui è possibile trovare non solo i grandi brand ma soprattutto linee meno conosciute. Quasi il 90% dei prodotti venduti all’interno del negozio appartengono proprio a quest’ultima categoria.
Le peculiarità non finiscono qui, Roberto ha ideato un suo logo personalizzato che posiziona su molte delle montature in vendita nel suo negozio.
Insomma, un centro ottico pieno di chicche e di attenzioni.

Qual è il segreto di Roberto? L’ingrediente fondamentale è proprio la personalizzazione, non correre dietro alle tendenze ma cercare di farsi precursori. Oltre ad un piglio commerciale, che secondo lui, tutti i suoi colleghi dovrebbero avere: un aspetto importante come il lato tecnico.
Tutte le sue buone idee nascono da un’innata curiosità che lo porta a viaggiare, spesso in scooter, per scoprire cose nuove, per avere nuovi stimoli.
Non è, secondo Roberto, necessario allontanarsi troppo da dove si vive, anche dietro l’angolo è possibile scoprire nuovi orizzonti in grado di mutare il nostro punto di vista.

16298758_10209780894132558_1133665485091255747_n