OTTICO DEL MESE

Com’è cominciata la tua avventura nel mondo dell’ottica?
Mi sono avvicinato al mondo dell’ottica per un colpo di fortuna a 14 anni, scegliendo questa specializzazione per il mio futuro. Nel 2010 ho aperto la mia attività.

Tre motivi di orgoglio del tuo lavoro?
Passione, il rapporto con il pubblico che, alle volte, si trasforma in vera e propria amicizia, la formazione e gli aggiornamenti continui.

Chi sei fuori da Ottica G&G?
Sono uno sportivo, gioco a calcetto e un viaggiatore nel tempo libero. Passo 10 ore in negozio e non ho molto tempo!

Il tuo ricordo più bello?
Un tour per andare a trovare i miei clienti che si è trasformato in una e vera e propria vacanza alla scoperta di posti meravigliosi in Italia, dal Gran Sasso in Abruzzo a Matera, la città dei sassi, in Basilicata.

E quello più brutto?
Sorprendere i clienti a rubare nel negozio. Colti sul fatto, mi sono trovato a doverli cacciare per non farli tornare più.

Come ti vedi nel futuro?
Mi piacerebbe diventare un artigiano dell’occhiale e continuare a portare avanti la mia attività con passione come faccio oggi.