Cert.O, il valore aggiunto della filiera ottica

L’obiettivo? Rendere il canale ottico indipendente più visibile da parte dei consumatori e più forte nei confronti delle catene e dell’offerta internet. Forte di questo intento, decolla oggi Cert.O, tenuto a battesimo a Mido di fronte ad una platea numerosa e competente.

Il progetto si caratterizza per la sua estrema concretezza ed attualità, coniugando la professionalità certificata del singolo ottico optometrista iscritto al Registro promosso da Tiopto, il tavolo interassociativo, agli elementi propri di un centro ottico per fornire garanzia di servizi qualitativi al consumatore.

Le aziende che, con interesse ed entusiasmo, hanno deciso di sostenere il piano di sviluppo di Cert.O, dimostrando
una grande sensibilità al futuro dell’imprenditore ottico indipendente, sono: Alcon, Centrostyle, Cooper Vision, Essilor, Hoya, Rodenstock e Zeiss.

Nelle prossime settimane verranno condivisi con l’istituto di certificazione CSI-IMQ i requisiti necessari affinché un centro ottico possa ritenersi adeguato ad ottenere l’attestazione di qualità.

Gli elementi principali del protocollo Cert.O sono la presenza di un ottico optometrista iscritto al Registro Professionale Tiopto, l’accettazione del codice etico a tutela del consumatore, il rispetto delle norme e delle procedure sulla conformità prodotti ed il rispetto della privacy, l’utilizzo di strumentazione atta a garantire un corretto servizio al cliente e l’impegno di un costante aggiornamento formativo.

La comunicazione verso il consumatore è il punto chiave di Cert.O. utilizzando un proprio sito internet ed i principali canali social, con il concreto sostegno delle aziende partner.

Ogni centro ottico certificato sarà individuabile all’interno del sito Cert.O, avrà a disposizione efficaci materiali di comunicazione da inserire nel proprio punto vendita e tutti gli elementi necessari per realizzare campagne informative locali.

Cert.O, per dare certezza alle promesse e valore alla professione.